Enozioni a Milano. Identità, unicità, tipicità: l'imprinting territoriale dei vitigni autoctoni

Enozioni a Milano. Identità, unicità, tipicità: l'imprinting territoriale dei vitigni autoctoni

L’Italia dei tanti campanili, dei mille dialetti e delle infinite interpretazioni di una stessa ricetta, non poteva certo presentarsi in modo semplice e lineare quando si parla di vino. Anzi, di vitigni.

A volte legati a più regioni, se non proprio a tutta la penisola, altre solo a micro areali talmente piccoli da far fatica a individuarli anche su Google Map, la storia dei cosiddetti vitigni autoctoni italiani è probabilmente quanto di più ricco e magicamente complesso si possa presentare agli occhi di qualsiasi appassionato del nettare di Bacco.

L’Italia ne vanta una quantità sterminata, seconda probabilmente solo alla Georgia. Addentrarsi nell’universo autoctono significa viaggiare tra profumi, colori, strutture e sfumature differenti tanto quanto i territori ai quali si sono legati questi vitigni nel corso dei secoli.

E, spesso, assaggiare un vino da un vitigno autoctono significa anche ripercorrere la storia di chi ci ha creduto in tempi non sospetti e ha magari salvato dall’estinzione una varietà lasciata da parte perché poco produttiva o poco affine a gusti più “internazionali”.

Non ci annoieremo, anche perché a raccontare segreti e aneddoti dell’universo autoctono sarà Guido Invernizzi, cultore come pochi altri in Italia della materia.


Conduce la degustazione

Guido Invernizzi, novarese di nascita, laureato in medicina e specializzato in chirurgia generale, esercita presso l'Azienda Ospedaliera Universitaria Maggiore della Carità di Novara. Noto ed apprezzato relatore abilitato per numerose lezione di tutti i livelli, è commissario per le sessioni di esame AIS e tiene regolarmente lezioni e degustazioni in Italia e all'estero.

Vini in degustazione

Venezia Giulia IGT Vitovska 2015 - Kocjancic Rado
Etna DOC Bianco Chianta 2015 - Ciro Biondi
Vernaccia di San Gimignano DOCG 2013 - La Lastra 
Castelli di Jesi Verdicchio Riserva DOCG 2010 Classico Vigna Novali - Moncaro
Rossese di Dolceacqua Superiore Posaù 2016 - Maccario Dringenberg
Cirò DOC Classico Superiore Riserva 2012 - Cote di Franze 
Sannio DOC Sant’Agata dei Goti 2015 Piedirosso Artus - Mustilli 
Colli Orientali del Friuli DOC Schioppettino 2007 - Moschioni

Modalità di partecipazione

Quota di partecipazione: 50 €
Posti disponibili: 10

Le prenotazioni sono aperte dal giorno 23 dicembre 2018.
L’evento è riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale e ai loro accompagnatori

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 26-01-2019 16:30
Termine evento 26-01-2019 18:00
Data inizio iscrizioni 23-12-2018 0:00
Posti 10
Chiusura iscrizioni 20-01-2019 23:55
Costo per persona 50,00€
Luogo
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
The Westin Palace Hotel
Effettua il login per iscriverti a questo evento
50,00€