Il Ritrovino. Incontri e confronti. Satèn, il volto gentile del Franciacorta

Il Ritrovino. Incontri e confronti. Satèn, il volto gentile del Franciacorta

Una tipologia di vino intorno alla quale confrontarsi e tanta voglia di condivisione. Il nuovo appuntamento del ciclo di incontri on-line dal titolo “Il Ritrovino. Incontri e confronti” vedrà come protagonista il Franciacorta Satèn e, soprattutto, i partecipanti, con i loro racconti e commenti. A moderare l’incontro il sommelier Nicola Bonera.

Ritrovarsi con un calice di vino in mano, discutendo di vitigni, territori, annate e produttori, confrontandosi e scambiandosi pareri e opinioni, è uno dei momenti che più appassiona tutti gli amanti del nettare di Bacco.

Lo faremo on-line con il ciclo di incontri dal titolo: “Il Ritrovino. Incontri e confronti”. Il protagonista sarà naturalmente il vino, ma anche e soprattutto i partecipanti, con il racconto di ciò che trovano nel loro bicchiere condividendo le loro sensazioni ed emozioni con il gruppo che ogni volta si formerà. Insieme a loro un moderatore che coordinerà l’incontro, ovviamente in compagnia di un calice di vino.

Il tema del Ritrovino

Solo chardonnay, oppure in compagnia del pinot bianco (sino ad un massimo del 50%). Una pressione sotto le 5 atmosfere. Solo nella tipologia Brut. Almeno 24 mesi sui lieviti. Ecco la sintetica carta di identità di una tipologia unica, appartenente esclusivamente al Franciacorta: il Satèn.

Il nome evoca setosità, cremosità e dal 1996 ha sostituito quello di “crèmant” diventando successivamente anche un marchio registrato. Nel corso degli anni è diventata una tipologia che ha acquisito grande notorietà, affascinando molti degustatori e amanti del Franciacorta per via del suo tratto più delicato, morbido, gentile.

Le differenti interpretazioni presenti in commercio rendono però questa tipologia molto più articolata e complessa di quanto si possa credere, grazie anche alla presenza di versioni Millesimate o Riserva che arricchiscono ulteriormente il quadro.

Ne parleremo insieme, ognuno con un calice di Franciacorta Satèn, davanti allo schermo. 

Come funziona

 -   Acquista una bottiglia di Franciacorta Satèn del produttore che desideri;

  • Può essere anche nelle versioni Millesimato e/o Riserva;

 -   Usa preferibilmente un calice da spumante, con una forma un poco più allargata per permettere il perfetto sviluppo degli aromi. Se hai a disposizione il calice ufficiale del Consorzio Franciacorta è, naturalmente, perfetto;

 -   Metti la tua bottiglia in fresco e il giorno della degustazione, all’inizio dell’incontro, versa il vino nel tuo calice a una temperatura di circa 6-8 °C;

 -   Mentre partecipi a Ritrovino, tieni acceso il microfono e la telecamera.

Il moderatore

Nicola Bonera, classe 1979, stimato relatore AIS, dal 2010 ha aggiunto alla sua brillante carriera la conquista del titolo di Miglior Sommelier d'Italia, dopo essere stato già due volte vicecampione italiano, vincitore del Master del Sangiovese nel 2006 e miglior Sommelier di Lombardia nel 2002. Dal 2012 è Ambasciatore del Metodo Classico.

Quando

Lunedì 8 marzo 2021 - ore 20.30 | 22.00

Costo e partecipazione

10 € - evento riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale 2021. 

Iscrizioni aperte dal 2 marzo 2021

Posti disponibili: 25

Prenotazioni

Dopo l’iscrizione on-line sul sito di AIS Milano (www.aismilano.wine) sarà comunicato il link per partecipare all’evento attraverso il sistema di videoconferenza Zoom.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 08-03-2021 20:30
Termine evento 08-03-2021 22:00
Data inizio iscrizioni 02-03-2021 0:00
Posti 25
Chiusura iscrizioni 05-03-2021 14:00
Costo per persona 10,00€
Luogo
Conferenza Web
Gli estremi saranno comunicati a iscrizione avvenuta
Conferenza Web
Effettua il login per iscriverti a questo evento
10,00€ 1