Il Ritrovino. Incontri e confronti. A oriente dell’Oltrepò: Buttafuoco, Sangue di Giuda e Barbarcarlo

Il Ritrovino. Incontri e confronti. A oriente dell’Oltrepò: Buttafuoco, Sangue di Giuda e Barbarcarlo

Una tipologia di vino intorno alla quale confrontarsi e tanta voglia di condivisione. Prosegue il nostro ciclo di incontri on-line dal titolo “Il Ritrovino. Incontri e confronti” e questa volta il protagonista sarà l’Oltrepò Pavese. A moderare l’incontro il sommelier Nicola Bonera.

Ritrovarsi con un calice di vino in mano, discutendo di vitigni, territori, annate e produttori, confrontandosi e scambiandosi pareri e opinioni, è uno dei momenti che più appassiona tutti gli amanti del nettare di Bacco.

Lo faremo on-line con il ciclo di incontri dal titolo: “Il Ritrovino. Incontri e confronti”. Il protagonista sarà naturalmente il vino, ma anche, e soprattutto, i partecipanti con il racconto di ciò che trovano nel loro bicchiere condividendo le loro sensazioni ed emozioni con il gruppo che ogni volta si formerà. Insieme a loro un moderatore che coordinerà l’incontro, ovviamente in compagnia di un calice di vino.

Il tema del Ritrovino

Dell’Oltrepò Pavese, i nomi sono innumerevoli […]. I rossi, di regola, sono densi, spessi, spumosi, quasi dolci al primo assaggio, ma poi rivelatori di un fondo gradevolmente amarognolo che, sul posto, chiamano «ammandorlato» o «mandorlato». Uno di questi vini è il Barbacarlo, un altro il Sangue di Giuda, un altro ancora il Buttafuoco” Mario Soldati, Vino al vino, Primo viaggio 1968.

Seguire le orme di Mario Soldati per addentrarsi all’interno di un territorio del vino è sempre utile e istruttivo. E lo è ancora di più in un’area davvero vasta ed eterogenea come quella dell’Oltrepò Pavese il cui numero di tipologie in commercio potrebbe tranquillamente completare una carta dei vini dall’inizio alla fine, dalle bollicine fino ai vini dolci, senza dover attingere altrove.

Per questo nostro incontro virtuale intorno a un calice, abbiamo deciso di concentrarci sulla parte orientale dell’Oltrepò Pavese, tra Broni e Canneto Pavese: qui, una vicino all’altra, si trovano infatti vigne storiche che, in una zona ristretta, hanno dato anche il nome alle più vecchie denominazioni oltrepadane: Buttafuoco, Sangue di Giuda e quello che è una sorta di vero e proprio cru monopole, il Barbacarlo.

Come funziona

 -   Acquista una bottiglia di Barbacarlo (Azienda Agricola Barbacarlo), oppure di Buttafuoco o Sangue di Giuda del produttore che desideri;

 -   Usa preferibilmente un calice da vino rosso, abbastanza ampio o panciuto;

 -   Versa il vino nel tuo calice a una temperatura di circa 14-16 °C;

 -   Mentre partecipi a Ritrovino, tieni acceso il microfono e la telecamera.

Il moderatore

Nicola Bonera, classe 1979, stimato relatore AIS, dal 2010 ha aggiunto alla sua brillante carriera la conquista del titolo di Miglior Sommelier d'Italia, dopo essere stato già due volte vicecampione italiano, vincitore del Master del Sangiovese nel 2006 e miglior Sommelier di Lombardia nel 2002. Dal 2012 è Ambasciatore del Metodo Classico.

Quando

Lunedì 12 aprile 2021 - ore 20.30 | 22.00

Costo e partecipazione

10 € - evento riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale 2021

Iscrizioni aperte dal 7 aprile 2021

Posti disponibili: 25

Prenotazioni

Dopo l’iscrizione on-line sul sito di AIS Milano (www.aismilano.wine) sarà comunicato il link per partecipare all’evento attraverso il sistema di videoconferenza Zoom.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 12-04-2021 20:30
Termine evento 12-04-2021 22:00
Data inizio iscrizioni 07-04-2021 0:00
Posti 25
Chiusura iscrizioni 09-04-2021 17:00
Costo per persona 10,00€
Luogo
Conferenza Web
Gli estremi saranno comunicati a iscrizione avvenuta
Conferenza Web
Effettua il login per iscriverti a questo evento
10,00€