WHO - Wine Host Opinion. Armando Castagno e “I Vini Fantasma d’Italia”

WHO - Wine Host Opinion. Armando Castagno e “I Vini Fantasma d’Italia”

Alla ricerca delle denominazioni dimenticate. Insieme ad Armando Castagno ripercorreremo le vicende di alcuni vini e denominazioni caduti nell’oblio, dei loro protagonisti e dei territori che le animavano.

WHO, ovvero Wine, Host, Opinion. Il nuovo ciclo di incontri on-line di AIS Lombardia ha l’onore di ospitare personalità del mondo del vino che, grazie allo studio, alla ricerca e alla meticolosa dedizione al loro lavoro, hanno contribuito in modo significativo ad approfondire la conoscenza del mondo del vino e a diffonderla grazie alla loro opera.

Ne ha di belle storie da raccontare, il vino italiano.
Quello elitario, frutto della rivoluzione qualitativa dei primi anni Settanta, ha narrato le proprie e continua a farlo nelle presentazioni delle aziende, sulle riviste e sui libri. Non sono cronaca contingente, intrise come sono di ricordi; ma perché diventino propriamente storia manca ancora del tempo: sono i nostri vini tradizionali, quelli che vivono nel limbo a metà strada tra eredità del passato e coscienza del presente. Ma sono con noi, si fanno trovare quando li cerchiamo per ascoltare una volta di più la loro vicissitudine storica, che ce li rende affascinanti e carismatici.

Moltissimo, invece, è andato perso, inesorabilmente coperto dal velo del tempo: denominazioni mai ratificate e poi scomparse, personaggi, progetti, vini e territori interi scivolati nell’oblio, e che da decenni non dispongono di un cantore, o di bottiglie reperibili. Non ne parla, non li assaggia e non ne scrive più nessuno.

Ebbene, per una sera, proveremo a occuparci solo di loro.
Ascolteremo Armando Castagno disegnare per noi la piccola “Spoon River” enoica del nostro Paese, riesumando dal fondo della memoria, dalle testimonianze di chi li ricorda, dalle pagine di libri antiquari o dal ricordo di vecchi assaggi, l’avventura ormai esaurita e dimenticata dei “fantasmi” del vino italiano.

WHO

Armando Castagno è uno dei protagonisti assoluti sulla scena della comunicazione del vino in Italia. Giornalista e scrittore, importante firma della rivista associativa “Viniplus di Lombardia”, degustatore e relatore AIS da oltre quindici anni, ma anche storico dell’arte e docente di Storia dell’Arte dei Territori del vino presso l’Università di Pollenzo.

Quando

Mercoledì 26 maggio 2021 - ore 20.30 | 22.00

Costo e partecipazione

10 € - evento riservato ai Soci AIS in regola con la quota associativa di AIS Nazionale 2021

Iscrizioni aperte dal 20 maggio 2021

Posti disponibili: 150

Prenotazioni

Dopo l’iscrizione on-line sul sito di AIS Milano (www.aismilano.wine) sarà comunicato il link per partecipare all’evento attraverso il sistema di videoconferenza Zoom.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 26-05-2021 20:30
Termine evento 26-05-2021 22:00
Data inizio iscrizioni 20-05-2021 0:00
Posti 150
Chiusura iscrizioni 25-05-2021 18:00
Costo per persona 10,00€
Luogo
Conferenza Web
Gli estremi saranno comunicati a iscrizione avvenuta
Conferenza Web
Effettua il login per iscriverti a questo evento
10,00€ 75