3 piccole perle: Champagne Th. Petit, Boulard-Bauquaire, Albert De Milly

3 piccole perle: Champagne Th. Petit, Boulard-Bauquaire, Albert De Milly

La Champagne è un'area vitivinicola unica, che produce una bevanda inimitabile conosciuta in tutto il mondo, con una varietà di diversi terreni, climi e metodi di produzione vinicola che si riflettono nel mosaico di diversi champagne prodotti dai suoi viticoltori. 
La serata, nello specifico, sarà dedicata alla presentazione di un Récoltant Manipulant, un Récoltant Cooperateur e un Nègociant Manipulant che però utilizza le proprie uve per produrre suoi champagne, con la degustazione di sette champagne davvero interessanti nel loro rapporto qualità prezzo, tutti freschi, dotati di giusta acidità ed ottimo equilibrio, con profumi netti, floreali, fruttati e non disgiunti da buona sapidità. 

Lo Champagne TH PETIT produce, con la propria etichetta, circa 25.000 bottiglie all’anno, si estende nella Montagne de Reims, ad Ambonnay, un villaggio “Grand Cru” dove l’uva coltivata è in prevalenza Pinot Noir, su una superficie di circa 4 ha (a cui vanno aggiunti altri 2 ha in affitto), con esposizione di colline a sud e sud-est. L’azienda è gestita dalla famiglia da più di tre generazioni, lo zio Andrea è stato uno dei padri fondatori della cooperativa dei coltivatori di Ambonnay nel 1960.

L’Azienda si fregia della sigla di Récoltant Manipulant, che appare sia sulla capsula che sulle bottiglie e produce champagne biologici, con raccolta dell’uva solo manuale, praticando da anni la cosiddetta “confusione sessuale” per combattere i parassiti, nel pieno rispetto della tradizione e del terroir. La Maison produce champagne di carattere e di forte personalità, che hanno ottenuto riconoscimenti dalla Guida Hachette nel 2014 e nel 2017. 

Lo champagne Boulard-Bauquaire è prodotto artigianalmente nel villaggio di Cormicy, nel Massif de Saint-Thierry a 20 km da Reims. La Maison, di proprietà di Christiane e Christophe Boulard, possiede circa 8 ha. di vigneto e 3 diversi vitigni - Meunier (64%), Pinot Noir (28%), Chardonnay (8%) - dislocati su 5 territori differenti nelle aree del "Massif de Saint Thierry", "Montagne de Reims" e "Vallée de la Marne. Produce circa 80.000 bottiglie annue su 6 tipologie, praticando una viticoltura sostenibile, preservando al massimo gli ambienti naturali, la biodiversità e le qualità dei suoli (Cormicy e Hermonville sabbiosi, La Neuville-aux-Larris e Monthurel marnosi, Trépail gessosi), con uno sfruttamento equilibrato e ragionevole del suolo. 

La Maison utilizza, per tutte le cuvée, una percentuale molto alta dei vini di riserva (fino al 50%). Vignaioli appassionati appartengono all’associazione dei Vignerons Indipendents, che riunisce i Recoltant che accettano e sottoscrivono la Carta dei Vignaioli. Una sorta di decalogo, dieci linee guida, ferree, da seguire in totale: rispettare il proprio terreno, lavorare le proprie vigne, raccogliere le proprie uve, fino alla presentazione del proprio lavoro. 

E tutto questo si ritrova negli assaggi degli Champagne Boulard-Bauquaire, oltre a finezza ed eleganza. La Maison Albert De Milly di Bisseuil ad Épernay, ha una proprietà di circa 15 ha. dislocati vicino a Epernay, a cui si aggiungono altri 4 ha. nell'Aube e produce circa 130.000 bottiglie annue su 5 tipologie. La Maison, inoltre, oltre a produrre cuvée con la propria etichetta, svolge da sempre attività di servizio per produttori locali, piccoli e grandi Maison, mettendo a disposizione le proprie strutture e conoscenze in campo enologico. Lo champagne Albert De Milly ha ottenuto ottimi risultati in molte competizione di settore, l'extra brut ha ricevuto un importante riconoscimento (una stella) nella Guida Hachette del 2017, ed il millesimato 2009 una stella nella Guida Hachette 2018.

Vini in degustazione

- Champagne Albert De Milly Extra brut 40% PN, 40% M, 20% CH
- Champagne Th. Petit millesimato 2008 85% PN, 15% CH
- Champagne Albert De Milly millesimato 2009 40% PN, 30% M, 30% CH
- Champagne Boulard-Bauquaire Vieilles Vignes 100% CH
- Champagne Boulard-Bauquaire Cuvée Mélanie 100% CH
- Champagne Boulard-Bauquaire Carte Noire 50% PN 50% M
- Champagne Th. Petit Cuvée Prestige 2006 50% PN, 50% CH

Conduce la serata

Alessia Occhipinti, romana di nascita e milanese di adozione, laureata in Beni Culturali con una tesi su Dioniso, di giorno aiuta le imprese ad internazionalizzarsi, la sera e nel tempo libero si dedica al mondo del vino. Sommelier e Degustatore ufficiale AIS, da sempre ama il liquido ricavato dalla fermentazione alcolica del mosto d’uva, ma ha un debole per i vini che subiscono una rifermentazione in bottiglia. In particolare, sostiene che il bere champagne conferisce qualcosa di effervescente alla vita, un’emozione vibrante a cui non ci si può e non ci si deve sottrarre. Appena riesce si reca nella regione vitivinicola della Champagne, attraversa vigneti, colline punteggiate da villaggi tradizionali, castelli, chiese e durante il percorso si ferma dai vignaioli che incontra, o in una Maison, per scoprire i segreti di come viene prodotto questo vino e restarne sempre più affascinata. Ha partecipato, come ospite, alle degustazioni per la redazione della Guida Grandi Champagne 2016/2017 e della Guida Grandi Champagne 2018/2019, guida alle migliori bollicine francesi in Italia, edita dal Maestro Alberto Lupetti.


Parteciperà alla serata Gaetano A. Gulli, sommelier e Degustatore ufficiale AIS, CEO di Relais & Champagne e importatore in esclusiva per l’Italia di tutti gli champagne proposti in degustazione.

Caratteristiche dell'evento

Inizio evento 22-02-2018 21:00
Termine evento 22-02-2018 23:00
Data inizio iscrizioni 12-02-2018 0:00
Posti 54
Chiusura iscrizioni 20-02-2018 23:55
Costo per persona 40,00€
Luogo
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
The Westin Palace Hotel
Effettua il login per iscriverti a questo evento
40,00€ 3