17
Feb
2018

17-02-2018 9:30 9:30 - 09-09-2018 13:00 13:00
120,00€
Master in Viticoltura - 15° edizione

Il corso si sviluppa in 5 incontri, distribuiti nell'arco dell'anno per seguire l'intero periodo vegetativo della vite. Presso aziende vitivinicole si approfondiranno, con qualificati docenti, la pratica della coltivazione della vite nelle sue varie forme e tipologie

Grazie alla disponibilità di agronomi ed enologi, il sommelier potrà acquisire ulteriori conoscenze sulla coltivazione della vite e sulle tipologie di uve tipiche del territorio.

A conclusione di ogni giornata, saranno degustati vini del territorio accompagnati da assaggi di prodotti tipici.

120,00€
08
Mag
2018

08-05-2018 21:00 21:00 - 29-05-2018 23:00 23:00
The Westin Palace Hotel
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
260,00€
Grandi vini di Francia - I rossi e i bianchi

Quattro serate alla scoperta dei vini rossi e bianchi più raffinati dell'enografia francese, guidati da Samuel Cogliati


Nel corso di mezzo millennio, la Francia si è imposta nel mondo come il punto di riferimento assoluto nella produzione del vino. 
È qui che sono nate la concezione e la definizione di concetti quali terroir e cru. È qui che si sono messe a punto le tecniche di vinificazione più accurate. 
È Oltralpe che sono andati circoscrivendosi gli areali viticoli più prestigiosi del pianeta, nonché la legislazione vitivinicola più meticolosa, impostasi come un modello per il resto del globo.
È in Francia, infine, che sono state individuate e selezionate le varietà ampelografiche poi diffusi nel mondo intero come "vitigni internazionali".

260,00€
22
Mag
2018

22-05-2018 21:00 21:00 - 29-05-2018 23:00 23:00
The Westin Palace Hotel
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
170,00€
Grandi vini di Francia - I bianchi

Due serate alla scoperta dei vini bianchi più raffinati dell'enografia francese, guidati da Samuel Cogliati


Nel corso di mezzo millennio, la Francia si è imposta nel mondo come il punto di riferimento assoluto nella produzione del vino. 
È qui che sono nate la concezione e la definizione di concetti quali terroir e cru. È qui che si sono messe a punto le tecniche di vinificazione più accurate. 
È Oltralpe che sono andati circoscrivendosi gli areali viticoli più prestigiosi del pianeta, nonché la legislazione vitivinicola più meticolosa, impostasi come un modello per il resto del globo.
È in Francia, infine, che sono state individuate e selezionate le varietà ampelografiche poi diffusi nel mondo intero come "vitigni internazionali".

170,00€
30
Mag
2018

30-05-2018 21:00 21:00 -23:00
The Westin Palace Hotel
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
55,00€
Bordeaux, la realtà oltre il mito

La regione di Bordeaux è un gigante, da tanti diversi punti di vista

La più vasta regione vitivinicola di Francia con, dati 2016, oltre 110 mila ettari vitati nella sola Gironda, oltre tre volte la superficie di Champagne e Borgogna e più vasta persino del ‘mare di vino del Languedoc Roussillon.

Gigantesca anche nella storia e nel prestigio, con vini conosciuti sin dal medioevo ed eccellenze che, sancite dalla classificazione del 1855, sono tuttora, dopo oltre un secolo e mezzo, tra i vini più costosi, ricercati ed ambiti. Spesso facendo ombra al resto della realtà produttiva della regione: vasta, profonda e variegata.

Un grande potenziale spesso oggi ignorato anche dagli appassionati di vino, dopo che la forte espansione internazionale dei tre grandi vitigni rossi che dominano la regione, cabernet sauvignon, cabernet franc e merlot, hanno portato molti a etichettarli come commerciali e ruffiani. Ingiustamente ignorandone il valore.

Non bastano decenni per conoscere davvero Bordeaux. Ma vale la pena di farci almeno qualche puntatina. Specie se guidati da un esperto della regione, Luisito Perazzo, che ha selezionato per noi sei vini, con l’attenzione volta soprattutto a realtà meno conosciute e alla scelta di annate diverse, anche non recenti.

55,00€
04
Giu
2018

04-06-2018 20:45 20:45 -23:00
Ristorante Bettycuore
Ristorante Bettycuore
Via Giacomo Matteotti, 3, 20013 Magenta MI, Italia
35,00€
Vini della Battaglia a Magenta

Quarta edizione: 
Austria

In occasione dell'anniversario della battaglia di Magenta combattuta il 4 giugno 1859, andremo alla scoperta dei vini e del legame europeo che unisce sia le comunità gemellate (Magenta in provincia di Milano e Ville de Magenta in Francia nella Champagne) e le altre nazioni coinvolte. 

Dopo aver approfondito nelle prime tre edizioni “Le tipologie di Champagne” , “Le diversità del territorio” e un panoramica dei vini dalle altre nazioni coinvolte nel conflitto, questa volta approfondiremo i vini dell’Austria.  

Una occasione quindi per la scoperta di vini caratteristici di queste nazioni che diventano viatico della gioia e della festa in un evento organizzato dalla Associazione Italiana Sommelier, Regione Lombardia, Delegazione di Milano.

La serata sarà condotta dal relatore AIS Guido Invernizzi, con cenni di storia, metodo di produzione e stili di vinificazione, le tipologie di vini con le loro particolarità, l’affinamento, gli abbinamenti e le modalità di degustazione.

La serata si chiuderà infatti con una degustazione guidata di una selezione di 6 vini 

35,00€ 9
06
Giu
2018

06-06-2018 21:00 21:00 -23:00
The Westin Palace Hotel
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
60,00€
Anima e talento nella Côte des Bar

Lo Champagne di Michel Furdyna in una storica verticale

Oltre a essere il territorio più meridionale della Champagne, la Côte des Bar ha altre peculiarità interessanti. Sulle sue marne “kimmeridgiane”, pure assai simili a quelle dello Chablis e di parte del Sancerre, prospera il Pinot Noir, ossatura di vini “verticali”, sapidissimi e tesi, quasi balsamici nella loro vena di freschezza, e assai longevi. In questa zona, nel comune di Celles-sur-Ource, si trova una cantina familiare di stampo artigianale che sforna circa 80.000 bottiglie in totale all’anno; una goccia, nell’oceano dello Champagne. 

Eppure, Michel Furdyna, titolare dell’azienda la cui famiglia pervenne dalla Polonia durante la Seconda Guerra Mondiale, è un autentico mito locale. Alla sua fama, che ha da tempo travalicato i confini nazionali, contribuiscono sicuramente i suoi enormi baffi, il suo sorriso, il suo parlare misurato e denso di quieta saggezza, e l’affabilità con cui da sempre qui si accoglie il visitatore. 
Ma il cuore della cantina, e la prima ragione della sua reputazione, sono i meravigliosi Champagne da lungo invecchiamento, di finezza e complessità strabilianti. Austeri e riservati per diverso tempo dopo la sboccatura, se colti nella loro piena maturità possono lasciare letteralmente di stucco, e aprire una prospettiva nuova sul vino della Côte des Bar nella sua interessa.

Questa storica verticale, di rarità assoluta in Italia come tipologia di degustazione, parte nel suo percorso a ritroso da un’annata già matura, e procedendo all’indietro toccando solo millesimi d’eccezione ci consentirà di ammirare il talento evolutivo del Brut di Michel Furdyna. Quando gli abbiamo timidamente riferito della nostra ambiziosa intenzione, lo abbiamo visto sogghignare sotto i baffi come colui che sa bene a quale splendida esperienza stiamo andando incontro.

60,00€
12
Giu
2018

12-06-2018 21:00 21:00 -23:00
The Westin Palace Hotel
The Westin Palace Hotel
Piazza della Repubblica, 20, 20124 Milano MI, Italia
40,00€
Armenia: alle origini del vino

Ritorna, a grande richiesta, questo insolito viaggio vitivinicolo che ci porterà lì dove tutto è nato

Da sempre Guido Invernizzi ci accompagna alla scoperta di mondi vitivinicoli spesso sconosciuti al grande pubblico; e lo farà anche questa volta, riportandoci, calice alla mano, alla riscoperta di territori che hanno fatto la storia, luoghi da dove l’intero vigneto mondiale ha tratto la sua origine.

Di pari passo all’avvento di una cultura del saper bere sempre più rilevante, si sono susseguiti gli approfondimenti sulla storia del vino e l’Armenia rappresenta uno dei “territori di caccia” preferiti per gli archeologi del vino.
Recentemente, è il 2011, si è verificata una delle più importanti scoperte della storia contemporanea. 
L’archeologo armeno Boris Gasparyan ha infatti individuato nella regione montagnosa di Vayots Dzor, nel sud dell’Armenia, in una grotta nascosta e conosciuta come “la grotta degli uccelli”, quella che ad oggi viene considerata come la più antica cantina del mondo, attrezzata con utensili di vinificazione risalenti a oltre 6000 anni fa. 

Una grotta adibita principalmente a luogo di culto ma costituito da diverse sale alcune di esse destinate proprio alla vinificazione e la conservazione del vino. Sono state ritrovate un ampio numero di giare (chiamate karasi in armeno) e i residui di vinaccioli e raspi trovati nelle aree degli immediati dintorni confermano che in questo luogo magico avvenne la più antica vinificazione dell’umanità conosciuta fin ora.

Saranno quindi la grande dialettica e conoscenza di Guido Invernizzi a portarci indietro nel tempo alla scoperta di questa meravigliosa quanto sconosciuta terra capace di far assaporare al mondo, dall’alto della sua storia, vini di straordinaria contemporaneità.

40,00€ 31
10
Set
2018

10-09-2018 0:00 - 18-09-2018 0:00
1.000,00€
Viaggio studio in Sudafrica - viaggio base

In viaggio verso il Sud Africa e CapeWine

Chi non ha mai sentito parlare di vini sudafricani? 
Un paese considerato “Nuovo Mondo” per il vino ma pieno di storia e di emozioni. 

Gli appassionati di vino sono alla ricerca di famose aree come Frankshoek, Paarl, Stellenbosch senza dimenticare posti magici come il Capo di Buona Speranza che tanto affascinava gli antichi navigatori. 
E poi ancora i parchi, che permettono di vedere dal vivo la natura africana e i grandi animali: leoni, leopardi, rinoceronti, elefanti, bufali e molti altri ancora nel loro ambiente naturale.

In breve un posto che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita.

In più, ogni tre anni, si può visitare la fiera Cape Wine, la più importante per i vini sudafricani che quest’anno si terrà dal 12 al 14 settembre.

Partiremo il 10 settembre da Malpensa alla volta di Città del Capo. Visiteremo la città, il Capo di Buona Speranza e se il tempo lo consente saliremo sulla Table Mountain. 

Passeremo un giorno intero alla fiera Cape Wine, per poi passarne due e mezzo nel cuore della zona storica dei vigneti, tra Frankschoek e Stellenbosch. Otto le cantine che ci accoglieranno, tra quelle di maggiore rilievo.

Dopo l’intensa full immersion nel vino è previsto un rientro in Italia il 18 settembre. 

1.000,00€ 16
10
Set
2018

10-09-2018 0:00 - 21-09-2018 0:00
1.400,00€
Viaggio studio in Sudafrica - viaggio con estensione

In viaggio verso il Sud Africa e CapeWine

Chi non ha mai sentito parlare di vini sudafricani? 
Un paese considerato “Nuovo Mondo” per il vino ma pieno di storia e di emozioni. 

Gli appassionati di vino sono alla ricerca di famose aree come Frankshoek, Paarl, Stellenbosch senza dimenticare posti magici come il Capo di Buona Speranza che tanto affascinava gli antichi navigatori. 
E poi ancora i parchi, che permettono di vedere dal vivo la natura africana e i grandi animali: leoni, leopardi, rinoceronti, elefanti, bufali e molti altri ancora nel loro ambiente naturale.

In breve un posto che vale la pena di visitare almeno una volta nella vita.

In più, ogni tre anni, si può visitare la fiera Cape Wine, la più importante per i vini sudafricani che quest’anno si terrà dal 12 al 14 settembre.

Partiremo il 10 settembre da Malpensa alla volta di Città del Capo. Visiteremo la città, il Capo di Buona Speranza e se il tempo lo consente saliremo sulla Table Mountain. 

Passeremo un giorno intero alla fiera Cape Wine, per poi passarne due e mezzo nel cuore della zona storica dei vigneti, tra Frankschoek e Stellenbosch. Otto le cantine che ci accoglieranno, tra quelle di maggiore rilievo.

Dopo l’intensa full immersion nel vino è previsto un rientro in Italia il 18 settembre. 

1.400,00€ 16